Stefano STEFANO BERNARDINI

Presenza costante nell’attività artistica amatoriale locale, Stefano Bernardini è da sempre impegnato in qualità di attore, regista, cantante nelle produzioni delle tante Compagnie teatrali che questo fertile territorio può vantarsi di ospitare.
Dalla Compagnia Popolare del Bruscello,(il 2016 lo vedrà cantare in piazza per la 47a volta) all’Arteatro (dal 1985) entrambe di Montepulciano, dalla Nuova Compagnia degli Arrischianti di Sarteano ai Semi d’Arte di Chiusi, dalla Compagnia degli Assenti di Abbadia ai Collitorti di Chianciano, tutti gruppi con i quali ha condiviso moltissime produzioni. Il Cantiere d’Arte di Montepulciano gli permette, in un certo senso, di dare una certa concretezza alla “grezza” passione artistica: ha l’occasione di lavorare con registi professionisti come Mauro Bolognini, Massimo Masini, Mario Zanotto, Patrizia Gracis, Philip Himmelmann, Francesco Micheli…. Fra i suoi lavori più importanti, come cantante, attore e, spesso, attore/regista, ricordiamo: Don Giovanni, Rumori fuori scena, Se il tempo fosse un gambero, 10 piccoli indiani, West Side Story, L’opera da tre soldi, L’acqua cheta, Il paese dei Campanelli, Scugnizza, Les liaisons dangereuses, Il malato immaginario, L’anatra all’arancia, Pollicino, Gli spiriti dell'aria….
Ha frequentato corsi di danza (N. Mariani, Luisa Gay, C. Peruzzi), di dizione (E. Agalbato, S. Luzi), di recitazione (M. Masini, U. Chiti). Da oltre 20 anni si dedica saltuariamente al piano bar. Ha tenuto corsi di animazione teatrale nelle scuole ed in alcuni gruppi teatrali locali. Collabora con il gruppo corale Floss Vocalis di Sinalunga, è membro della Corale Poliziana di Montepulciano.
Dal 2015 fa parte del gruppo vocale Setteottavi.
Ah, a tempo perso sarebbe un insegnante di francese….!!!

TORNA INDIETRO